mercoledì 3 settembre 2014

Tiziano Terzani: Mustang.Un Viaggio.

Esiste nell'immaginario collettivo un luogo, che non sia stato toccato dalle mani dell'uomo.Per alcuni sono le tribù che abitano l'Africa, o gli indigeni della Amazzonia. nessun uomo può dire di non aver sentito parlare di questi luoghi, dove al rumore delle auto, o allo sfrecciare dei treni si sostituisce un vento leggero che tra le montagne parli ai suoi abitanti.
tesori non Un luogo dove c'è un re che invece di palazzi di lusso vive in un castello fatto di fango e pietra, i suoi non sono gioielli e diamanti ma pecore e cavalli.tiziano terzani
Un luogo dove l'uscita del re lascia lo Mantag, per molti giorni nessuno può usare una scopa per evitare che spazzando, con la polvere si sollevino gli spiriti che potrebbero minare il suo cammino.
E' il Mustang che sorge alle spalle delle vette ghiacciate dell'Himalaya, il luogo mitico che Terzani con la sua macchina fotografica racconta nel suo Mustang.Un Viaggio.
Una realtà talmente pura e fragile rimasta lontana dalla civiltà per secoli che il vicino Nepal sta trasformando in una meta turistica.
Una lettura, scorrevole e piacevole che però lascia l'amaro in bocca, siamo solo in grado di distruggere ciò che tocchiamo?

Nessun commento:

Posta un commento